Artemusica Trieste - Scuola di formazione musicale | Contatti
Comment are off

Diego Mathias

Diego Mathias

Inizia gli studi musicali di chitarra classica nel 1982 a Trieste, sotto la guida del maestro Lucio Zanella.

Dopo dieci anni passa allo studio della chitarra jazz, si sposta a Milano e studia con il maestro Gigi Cifarelli.

Quasi contemporaneamente intraprende a Mantova lo studio del sassofono con il maestro Mauro Negri. Studia in anni successivi a Vicenza con il maestro Robert Bonisolo e a Verona con il maestro Francesco Bearzatti.

Tra il 1986 e il 1996 avvia una stretta collaborazione lavorativa, a Milano, con il maestro Valerio Negrini; il paroliere dei Pooh. Assieme realizzano e firmano diverse composizioni nel campo della musica italiana.

Nello stesso periodo svolge una intensa attività live, suonando come chitarrista in numerosi music club italiani.

Partecipa a trasmissioni televisive e a programmi radiofonici di carattere nazionale, sempre nel ruolo di chitarrista e cantante: programmi Rai, radio private; ad esempio radio Fantasy.

Nel 1994, nel suo ruolo di musicista è il soggetto di un servizio fotografico, realizzato dal fotografo di fama internazionale Guido Harari, per la rivista King.

Partecipa come cantante-corista al coro gospel che accompagna un tour dei Pooh, al palasport di Verona, sotto la direzione del maestro Fio Zanotti.

Nel 1996 decide di far entrare nel proprio campo lavorativo la sua grande passione: il sassofono.

Con questo strumento collabora con diversi artisti nel campo della musica jazz, blues e funky: Duke Robillard, Glauco Venier, Josy Dale, Norma Winstone, solo per citarne alcuni.

Il decennio che va dal 1996 al 2006, si rivela ricco di soddisfazioni nella realizzazione di progetti musicali, dove svolge il ruolo d’arrangiatore, raccogliendo note di merito su importanti riviste del settore musicale: Bluesreview, per fare un nome! Collabora con varie etichette discografiche tra cui la Statéra, tenendo dei concerti live per la Radio Nazionale Slovena; il tutto ripreso in diretta dai tecnici del teatro della sede radio-televisiva di Lubiana.

Collabora con la ORF (televisione nazionale austriaca) partecipando a dei programmi musicali dove si esibisce dal vivo.

In questo periodo, rimane sempre attivo sul versante live suonando in tutta Europa come sassofonista; il lavoro viene svolto in piccoli organici ed orchestre. Suona al Locarno blues festival abbinato al festival del cinema, al Porretta Soul Festival, al NoBordersMusicFestival di Tarvisio, al Bluesiana di Velden, allo Szigest Festival di Budapest, allo jazz Festival di Lastovo, al Bp (Boško Petrović) Club di Zagabria dove tiene uno dei primi concerti trasmessi in mondovisione via streaming, al Vapore, alle Scimmie e al Sorpasso di Milano ed altri; inoltre suona in diversi teatri nazionali: Treviso, Udine, Trieste, Gorizia, Milano, Roma e così via.

Dal 1988 ad oggi lavora anche come ingegnere del suono. Al suo attivo conta diversi lavori per nomi importanti nel panorama internazionale: Enel, Luxottica, Maserati, Generali, Axa ed altri; sia come fonico, dialoguer editor, compositore di colonne sonore in progetti audio-video, che come organizzatore di stand multimediali. Nel 2014 al Magazzino delle Idee di Trieste, realizza per la Provincia di Trieste, una mostra di carattere multimediale sulla ricorrenza del centenario della prima guerra mondiale. Questo evento è stato recensito dai media, sia di carattere regionale che nazionale. Una recente importante collaborazione con l’ospedale Burlo Garofalo di Trieste, si concretizza nella realizzazione di un dvd sulle MGF; dove compone la colonna sonora, realizza il montaggio video ed l’AudioVideoediting nonché il Mastering finale del progetto. Tutto il lavoro viene svolto nel proprio studio di registrazione il: Sonum-RecordingStudio! Lo studio è situato nella tranquillità delle colline carsiche, immerse in un panorama naturale di estrema bellezza; posto ideale per l’ispirazione creativa.

Non ultima un’attività d’insegnamento, sia musicale che nel campo tecnico della registrazione dei suoni, portata avanti da 25 anni; per fare solo due nomi tra gli allievi formatisi con lui: Gabriele Virgilio Pribetti e Giovanni Cigui. Oggi mantiene vivo solo il lavoro d’insegnante poli-strumentista (sassofono, chitarra, canto, basso elettrico), l’attività di sound engineer e il mestiere di compositore.